Valposchiavo in movimento 8 maggio 2010

Basta poco per rimanere in forma!

La Società Ginnastica e il Veloclub Valposchiavo, in collaborazione con Grigioni in movimento e il Comune di Poschiavo, hanno offerto alla popolazione, sabato 8 maggio 2010 presso le Palestre di Santa Maria, un progetto nuovo, molto interessante e soprattutto ben organizzato: un pomeriggio all’insegna del movimento e della salute. Uno degli scopi principali di Valposchiavo in movimento, era quello di rendere attenta la popolazione alle numerose offerte sportive e di movimento della nostra valle, e cosa meno importante, godersi un giorno di movimento nel Comune di Poschiavo, stando all’aria aperta e allacciare contatti sociali. Ottima la partecipazione alla manifestazione, una settantina i ragazzi, e una cinquantina gli adulti. Sul piazzale davanti alle palestre di Santa Maria, era presente uno Stand di grigioni in movimento, all’interno del quale due responsabili a livello cantonale, raccoglievano le iscrizioni, e informavano i presenti in modo approfondito sul movimento, la prevenzione e la promozione della salute.

Le conseguenze negative della carenza di movimento quali sovrappeso, malattie cardiovascolari, diabete, osteoporosi, e via dicendo, sono ben documentate a livello scientifico e vanno prese sul serio. Oltre alle conseguenze fisiche, la carenza di movimento ha ripercussioni negative anche sull’ambito psichico e sociale. Non solo lo sport, ma anche il regolare movimento di tutti i giorni porta un benessere alla salute. Per questa ragione gli adulti dovrebbero muoversi almeno mezz’oretta al giorno facendo attività quotidiane o sport. I bambini e i giovani dovrebbero muoversi almeno un’ora al giorno, i bambini piccoli ancora di più. Camminare, saltare , correre, arrampicarsi, dondolarsi e giocare è divertente e necessario a uno sviluppo sano. I bambini e gli adolescenti hanno pure bisogno di pasti freschi e variati. Durante la giornata, i presenti, hanno potuto, tra un esercizio e l’altro bere molta acqua e mangiare frutta, banana e mela, gentilmente offerta dagli organizzatori. Prima di dare inizio alla manifestazione, il presidente della Società Ginnastica Poschiavo Sandro Albasini, ha radunato a se tutti i partecipanti per spiegare il funzionamento del workshop, e presentare i cinque responsabili di ciascuna attività.

Le postazioni alle quali si poteva partecipare erano: lezioni di trial, monociclo, giocoliere, corsa d’orientamento e nordic walking; e dopo aver diviso i concorrenti in gruppi, ha avuto inizio la tanto attesa Valposchiavo in movimento. I ragazzi che partecipavano al nordic walkng, erano seguiti dall’esperta Francesca Badilatti aiutata per l’occasione da Idilia Albasini: Molti gli ostacoli e, percorsi sicuramente non facili, quelli preparati per le lezioni di trial, dai responsabili della Team-Atoms di Bellinzona, ma i ragazzi soprattutto quelli più grandi si sono divertiti moltissimo. Per la corsa di orientamento, i responsabili Tiziana Micheli, Sira Pola-Vassella e Federico Parolini, avevano preparato per i partecipanti una cartina topografica raffigurante la parte sud del Borgo, i concorrenti dovevano trovare e punzonare nel minor tempo possibile i 10 punti segnati sulla mappa. In palestra una simpatica signora insegnava ai ragazzi, con l’ausilio di palline diversi esercizi. La postazione a mio avviso più difficile, e che ha dato molto filo da torcere ai partecipanti, è stata quella del monociclo.

Diverse le grandezze dei monocicli a disposizione dei ragazzi, e dei diversi adulti che si sono avventurati in questa disciplina. Nonostante la difficoltà, ci vuole molto equilibrio e anche un pizzico di coraggio, c’è stato chi a forza di provare è riuscito a farsi una bel giro. Tra i coraggiosi, c’erano alcune persone che sapevano già destreggiarsi molto bene, ed era un vero spettacolo guardarli. Dopo aver partecipato al workshop, ad ogni concorrente, veniva affisso sul proprio talloncino d’annuncio un timbro, con tre timbri o più si poteva partecipare al concorso, e vincere dei bellissimi premi.

Pomeriggio

Concluso l’intenso pomeriggio sportivo, dopo una breve pausa, la popolazione è stata invitata in palestra per conoscere i vari settori di cui è composta la Società Ginnastica Poschiavo. Prima di dare inizio alla festa sportiva, i due presidenti della SGP e del Veloclub, Sandro Albasini e Claudio Lanfranchi, hanno dato il benvenuto al numeroso pubblico presente, cedendo poi la parola alla consigliera e responsabile dello sport del Comune di Poschiavo Roberta Zanolari. Il compito di speaker della serata è toccato a Moreno Raselli. Il primo gruppo a salire sul palco, e stato mamma/papà bambino; dodici bambini accompagnati dalle loro mamme o papà, e dalle monitrici Loreta e Iris, hanno presentato il loro saluto di rito durante ogni lezioni, ed eseguito alcuni esercizi. È stata poi la volta dei bambini della scuola dell’infanzia che partecipano al gruppo GKB-Sportkids, e le monitrici Idilia e Laura, esibirsi in vari esercizi alle corde e al suolo, l’intero gruppo era mascherato da pagliaccio. Il gruppo pallavolo 1, allenato da Idilia Albasini, Cristina Vecellio e Simona Pally, si è proposto al pubblico con una divertente rappresentazione in pigiama. Prima di continuare con le esibizioni, le due responsabili di grigioni in movimento, hanno proceduto all’estrazione di dieci premi, rendendo felici dieci ragazzi che durante il pomeriggio avevano partecipato al whorkshop.

Il gruppo giovani 1 si è esibito con vari esercizi al trampolino; il gruppo pallavolo 2 allenato da Fabiana Albasini e Igino Gianoli, ha presentato uno sketch dal titolo: la squadra pazza. Il gruppo giovani 2 ha eseguito vari esercizi al suolo e alle parallele. Bravissimi e meritatissimi gli applausi da parte del pubblico presente, a tutti i giovani della SGP. Terminati i gruppi dei più giovani, è stata la volta di 10 donne del gruppo aerobica, calcare il palco; molto bella la loro esibizione. Il gruppo attivi, 10 tra uomini e donne, hanno eseguito vari esercizi, travestiti da pirati, ed accompagnati dalla colonna sonora del film: “I pirati dei Caraibi”. Il gruppo pallavolo adulti, anche loro in dieci, si sono vestiti per l’occasione da operai, e ripetendo la frase “se non fossi pallavolista”, hanno presentato un divertente esercizio sincronizzato. Per chiudere in bellezza la manifestazione, tre ragazzi di 9 anni, 15 anni e 21 anni, appartenenti all’Team-Atoms di Bellinzona, e un ragazzo di casa nostra, Simone Rampa, hanno mostrato alla gente presente in sala uno show di Trial-Bike. Esibizione da lasciare senza parole, sono stati veramente molto bravi.

I presidenti delle due società organizzatrici di Poschiavo in movimento Sandro e Claudio, ringraziano di vero cuore gli sponsor: Banca Cantonale Grigione e Grigione in movimento, il Comune di Poschiavo, il Cancelliere Nicola Passini, e tutti coloro che hanno aiutato nella realizzazione della manifestazione. Un mio elogio va a tutti i membri di entrambe le società per l’ottima organizzazione della manifestazione e anche per il servizio cucina durante la sera in palestra.

Nadia Garbellini Tuena Collaboratrice del G.I

Festa serale

  1. Nessun commento al momento.
(non verrà pubblicato)

  1. Nessun trackback al momento.

SetPageWidth