In un magico giovedì di febbraio 2010

In un magico giovedì di febbraio 2010, malgrado le previsioni del tempo avverso, abbigliati da “K2” e slittino/bob, muniti come fulmini giungemmo in quel di Lungacqua. Pervasi da spirito avventuriero, già al limitar del bosco, fummo catturati da un inebriante profumo culinario che il buon “Bruno” aveva creato con le sue magiche specialità.

Dopo aver accuratamente parcheggiato i nostri bolidi per la successiva discesa e riposato un po’, abbiamo finalmente imbracciato coltello e forchetta per affrontare l’abbondante libagione. Una nota di merito al noto “risotto ai porcini” che più volte ha rimpianto i nostri piatti. Prima che il giorno trapassasse e chiaramente dopo aver degustato un caffè Saoseo ed un torcibudella, giunse a noi l’ora del ritorno.

I nostri eroi in un battibaleno montarono a cavallo dei loro bolidi e giù a rotta di collo per l’ardua discesa. Arrivammo alla spicciolata causa alcuni fuori programma…. Tutti felice e contenti, il gruppo pallavolo del giovedì, ringrazia la Società Ginnastica per la bella serata.

Marco Lardi

  1. Nessun commento al momento.
(non verrà pubblicato)

  1. Nessun trackback al momento.

SetPageWidth